La Storia


Nel 1968 la società O.M.B.B. acquista un vasto terreno con l'obiettivo di costruire un capannone industriale.

Il progetto rappresenta la realizzazione del sogno di tutta una vita di un uomo autodidatta, ma con una grande passione per la meccanica e le macchine e dal carattere caparbio e tenace. 

Si tratta di un terreno situato in una bellissima zona collinare adiacente ad una importante strada statale e, anche se nel tempo una parte viene venduta per finanziare il progetto, rimane un'area di circa 44.000,00 mq.

La vasta esperienza del legale rappresentante della Società, la perfetta conoscenza dei materiali, delle macchine industriali e dei sistemi di lavorazione costituiscono il patrimonio di conoscenza che supporta il progetto e l'input decisivo.

La società investe tutto quello che possiede e, con regolare licenza edilizia, inizia la costruzione di quel capannone di ferro, frutto di un abile lavoro manuale, che ancora adesso rappresenta un prezioso esempio di archeologia industriale.

Passano molti anni, Luigi e Angelo continuano a lavorare la parte coltivabile e nel  1995 viene presentato un progetto per ultimazione del capannone e tamponamento, ma nessuna risposta definitiva arriverà mai.

Si continuerà la corrispondenza con i vari Sindaci che si alternano alla guida del Comune di Sona ma la situazione rimarrà invariata.

A 85 anni nel 2005,  l’amministratore della Società decide che è ora di abbandonare questo mondo e si porta via il suo sogno.

Però un nuovo capitolo ancora più difficile e ingiusto si preparava ad essere scritto …. infatti una brutta sorpresa attendeva i figli eredi del defunto amministratore.

Fatte le verifiche al momento della successione veniva scoperto che qualcuno, in modo fraudolento, senza che i diretti interessati ne fossero venuti a conoscenza, aveva ottenuto in 11 mesi,  la proprietà per usucapione.

Molto ci sarebbe da aggiungere ma ci limitiamo a dire che attendiamo ancora  dopo 12 anni di conoscere la fine ultima della vicenda.

 

Descrizione del capannone:

- Struttura in ferro di metri 40 x 160 terminato solo per la metà (40 x 80).
- La parte non completata ha i pilastri innalzati ma è priva di pavimentazione e copertura.
- Sono circa 3.200,00 i mq. finiti e coperti.
- I pilastri sono alti 10 metri alle vie di corsa, 13 metri alle vie converse e 17 metri al vertice del tetto.
- I pilastri sono stati interrati in profondità.
- Le campate sono due.
- Erano previste mensole per gru a ponte da 45/100 tonnellate sulla campata da 22 metri e di 10/30 tonnellate sulla campata
  da 18 metri.
- Tutt'intorno è presente una pavimentazione in battuto di cemento di circa 11.000,00 mq.

  Relazione di calcolo delle strutture presentata nel luglio del 1980.

Alcuni particolari del progetto:

ZOOM ++                 ZOOM ++

 

 

© Copyright O.M.B.B. S.r.l. 2007 - 2017  - CF/P.IVA 00566630232    -      Policy Privacy e Cookies   -  EMAIL